Il 1° gennaio 2024 è terminato il mercato tutelato per il gas.

Per quanto riguarda l’energia elettrica, inizialmente la fine della tutela era stata fissata al primo aprile 2024, ma l’Autorità Arera ha prorogato al primo luglio 2024. Per quella scadenza, i clienti che nel frattempo non avranno scelto un operatore sul mercato libero verranno trasferiti al cosiddetto servizio a tutele graduali per garantire un passaggio verso la completa liberalizzazione dei mercati energetici.

Che cos’è il servizio a tutele graduali?

Si tratta del servizio predisposto dall’Arera per accompagnare il passaggio al mercato libero dell’energia elettrica dopo la rimozione della tutela e durerà al massimo tre anni. Rientrano in via automatica nel servizio a tutele graduali, tutti i clienti domestici che non hanno un venditore sul mercato libero e che non avranno individuato un operatore del mercato libero da qui a luglio.

Come faccio a capire se il mio fornitore opera ancora nel mercato tutelato?

Basta prendere l’ultima bolletta e verificare l’informazione contenuta all’interno (tutela o mercato libero). Se la dicitura indica “Servizio di maggior tutela” si può quindi decidere di individuare un nuovo fornitore che opera nel mercato libero, oppure non si opera nessuna scelta: in questo caso, si verrà traferiti al servizio a tutele graduali da luglio.

Come si deciderà l’assegnazione al nuovo servizio a tutele graduali?

L’assegnazione sarà stabilita tramite un’asta che si è svolta lo scorso 10 gennaio e in base alla quale sono stati individuati gli operatori aggiudicatari del nuovo servizio che scatterà da luglio nelle 26 aree in cui è stato suddiviso il territorio italiano:

Cambierà qualcosa da qui a luglio per gli utenti?

No, ma in qualsiasi momento si potrà passare al mercato libero valutando le diverse proposte disponibili. Se, invece, si deciderà di rimanere nella maggior tutela, a partire da luglio, con la prima bolletta utile, gli utenti sapranno a quale operatore sono stati assegnati e a quale tariffa saranno assoggettati.

Cosa succede se non si opera alcuna scelta?

Non esiste alcun rischio né ci saranno interruzioni della fornitura e in qualsiasi momenti si potrà optare per un’offerta sul mercato libero.

Passa al mercato libero con Erreci

Il tuo fornitore appartiene ancora al mercato tutelato?

Scegli il fornitore che opera nel mercato libero con l’offerta più adatta in base alle tue esigenze.

Il cambio dell’operatore è completamente gratuito e non comporta nessuna interruzione della fornitura luce e/o gas.

Contattaci per una consulenza gratuita e scopri le nostre offerte attive:

📧 energia@erreci.info
📞 0331 354554